Prossima Impresa 2022

Comune di Milano e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi attraverso il Bando Prossima Impresa 2022 intervengono a sostegno delle micro e piccole attività di vicinato, che si sono dimostrate fondamentali per fornire servizi essenziali alle comunità durante il lockdown e che, a due anni dall’inizio della crisi innescata dal Covid19, si trovano a dover fronteggiare nuove criticità legate all’aumento dei costi di materie prime ed energia.

La finalità del bando è intervenire a sostegno delle micro e piccole attività di vicinato che si sono dimostrate fondamentali per fornire servizi essenziali alle comunità durante il lockdown e che, a due anni dall’inizio della crisi innescata dal Covid19, si trovano a dover fronteggiare nuove criticità legate all’aumento dei costi di materie prime ed energia. I progetti imprenditoriali dovranno essere realizzati presso una singola unità locale (sede operativa dell’impresa beneficiaria) localizzata sul territorio del Comune di Milano, con esclusione del Municipio 1 (Centro storico).

Su queste premesse, il bando Prossima Impresa 2022 sosterrà progetti finalizzati a potenziare la struttura finanziaria e la patrimonializzazione delle micro e piccole imprese milanesi operanti nei quartieri meno centrali della città e rilanciarne gli investimenti, con particolare riferimento agli interventi atti a fronteggiare il periodo di transizione ecologica e digitale. Il bando andrà a cofinanziare progetti di investimento finalizzati ad aumentare il tasso di innovazione e competitività della impresa e a rilanciarne lo sviluppo con interventi per migliorare l’efficienza economica ed organizzativa, la sostenibilità sociale e ambientale, la riduzione degli impatti sull’ambiente e dei consumi energetici.

Stanziamento
La dotazione finanziaria del bando è pari a € 1.200.000,00 così ripartiti:

  • € 1.000.000 messi a disposizione del Comune di Milano e provenienti dalla gestione rotativa e da residui dei fondi vincolati Legge 266/97;
  • € 200.000,00 messi a disposizione dalla Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi.

A chi è rivolto
Possono accedere al bando in forma singola le Micro e Piccole Imprese, incluse le imprese sociali di cui all’art. 1 del D.lgs. 112/2017, già esistenti ed operanti nel commercio al dettaglio di vicinato, artigianato, somministrazione di alimenti e bevande, servizi, turismo, cultura e tempo libero ed altri settori di intervento funzionali allo sviluppo socioeconomico delle aree individuate.

Al momento della presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni, e a pena di inammissibilità, l’impresa proponente deve possedere i seguenti requisiti indicati nel bando tra cui:

  • essere costituite da almeno 12 mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione (farà fede la data di protocollo di avvenuta ricezione);
  • avere un’unità locale (sede operativa) ubicata su piano stradale con accesso diretto da pubblica via o da altra strada destinata a pubblico transito e localizzata in una delle “Area d’intervento”, come risultante da visura rilasciata dalla Camera di Commercio, e detenuta a titolo di proprietà o altro diritto reale di godimento, locazione o comodato.

 
Caratteristiche del contributo
Il bando Prossima Impresa 2022 sostiene la realizzazione di progetti di investimento con costo complessivo compreso tra un minimo di € 8.000,00 e un massimo di € 60.000,00. 

Potranno essere ammessi anche progetti con costo totale superiore a € 60.000,00, ma i limiti di spesa e finanziamento saranno calcolati utilizzando come base il tetto massimo di investimento previsto. L’intensità della agevolazione sarà pari al 75% del costo del progetto di investimento ammissibile e fino ad un massimo di € 45.000,00.

L’agevolazione complessiva erogabile sarà strutturata in due componenti:

  • contributo a fondo perduto, pari al 50% della spesa complessiva ammessa e fino ad un massimo di € 30.000,00;
  • prestito a tasso agevolato, pari al 25% della spesa complessiva ammessa e fino ad un massimo di € 15.000,00;

Le due componenti dell’agevolazione – finanziamento a tasso agevolato e contributo a fondo perduto - devono essere attivate in forma sinergica ed unitaria e non sarà possibile richiederne l’attivazione in maniera disgiunta. La restante parte della spesa complessiva, ovvero l’altro 25%, sarà a carico dell’impresa beneficiaria come
quota di cofinanziamento. L’agevolazione sarà erogata all’impresa sulla base della rendicontazione delle spese effettivamente sostenute a conclusione degli interventi

Scarica la scheda informativa!

Per facilitare la partecipazione al presente Avviso, la Camera di Commercio anche per tramite di altre organizzazioni delegate, ha attivato servizi di: 

  • assistenza tecnica per l’uso della piattaforma Telemaco;
  • rilascio gratuito del dispositivo di firma digitale per chi ne è sprovvisto

È inolte previsto per mercoledì 9 novembre 2022 dalle ore 17.10 alle ore 19.15 un Webinar di presentazione del bando che si terrà online previa registrazione

Per problemi tecnici di natura informatica contattare Infocamere tel. 049.2015215 

Per ricevere chiarimenti e assistenza sui contenuti del bando scrivere a: servimprese@comune.milano.it 

Le risposte ai quesiti saranno pubblicate in forma anonima nelle FAQ.

 


La domanda di ammissione alle agevolazioni dovrà essere presentata esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese” all’interno del sistema http://webtelemaco.infocamere.it a partire dalle ore 12:00 del 17/10/2022 e fino alle ore 12:00 del 02/12/2022.

Potrebbero interessarti anche

Mentorship Milano, cerchiamo ragazze 16-30 anni

Le mentee verranno assegnate ad una mentor sulla base degli ambiti di interesse segnalati e del loro profilo professionali

Mi15 Spazi e Servizi per Milano a 15 minuti

Contributi agli investimenti delle imprese profit e non profit fino a € 80.000 a fondo perduto. Scadenza prorogata al 30/9/2022

Crowdfunding Civico 2022

Nuovo bando dedicato al non profit per progetti di innovazione sociale e culturale nei quartieri. Scade il 15 luglio 22.

La Scuola dei Quartieri 2022

Il 4° bando della Scuola dei Quartieri mette a disposizione € 450.000 per finanziare progetti da realizzare in uno o più quartieri