Coopstartup Lombardia, contest per nuove imprese

Martedì 10 Ottobre 2023

È stato presentato oggi a Palazzo Marino il progetto Coopstartup Lombardia, il bando per lo sviluppo per le startup cooperative. 
Alla conferenza stampa hanno partecipato Alessia Cappello, assessora allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro, Pierfrancesco Maran, assessore alla Casa e al Piano Quartieri, Simone Gamberini presidente Legacoop, Attilio Dadda presidente Legacoop Lombardia, Barbara Farina Direttrice Legacoop Lombardia, Roberto Valente Dirigente Area Servizi alle Imprese e al Territorio di Unioncamere Lombardia, Armando De Crinito Direttore Generale Sviluppo Economico di Regione Lombardia e Diego Finelli Responsabile Area Nord di Banca Etica. 

Creare nuove imprese cooperative, competitive e sostenibili, per favorire la crescita economica, sociale e culturale dei territori e delle comunità lombarde: questo l’obiettivo di Coopstartup Lombardia, iniziativa promossa da Legacoop Lombardia e Coopfond con il patrocinio di Unioncamere Lombardia. Coopstartup è il programma nazionale per la promozione delle startup cooperative, avviato da Coopfond in collaborazione con Legacoop, che ha generato edizioni e progetti collegati in Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Puglia, Sardegna, Toscana, Veneto, con 1.313 idee presentate e 267 business plan selezionati. Coopstartup Lombardia è alla sua prima edizione e coinvolge numerosi partner territoriali. 

“In un'era in cui la sostenibilità è prioritaria il progetto Coopstartup dimostra il suo impegno a promuovere un'impresa responsabile e inclusiva, rispettosa dell’ambiente e delle persone - dichiara l’assessora Cappello -. Accompagnare le idee nel loro percorso di crescita fino a farle diventare delle startup e delle imprese vere e proprie, significa creare occupazione, crescita economica e un impatto positivo su scala sociale e culturale, una sfida che può veramente definire il futuro della nostra città e della nostra regione”. 

“È un progetto significativo per Milano e per la Lombardia che garantisce un supporto alle start up con l’obiettivo di farle durare nel tempo - dichiara l’assessore Maran -. Le trasformazioni dei contesti urbani sono rilevanti in tutta la Lombardia e occasioni come questa possono aiutare a sviluppare nuovi servizi rivolti alla cittadinanza. Si tratta di un aiuto importante per permettere a tante nuove imprese di radicarsi in città e sul territorio creando buoni posti di lavoro”. 

Il bando è aperto a tutti gli ambiti settoriali ed è rivolto a gruppi di almeno tre persone che intendano fondare una startup cooperativa con sede legale e operativa in Lombardia. 
Per partecipare, occorre iscriversi alla piattaforma Coopstartup Lombardia . Dopo un percorso di formazione e perfezionamento, verranno selezionati i migliori progetti sulla base del valore dell’idea, dell’innovazione, della qualità delle professionalità coinvolte e della coerenza con almeno due Obiettivi dell’Agenda Onu 2030. 

I promotori accederanno quindi a un percorso gratuito di formazione intensiva e coaching e avranno l’opportunità di confrontarsi con esperti e consulenti. Al termine di questa fase, il Comitato di valutazione selezionerà fino a cinque progetti di impresa vincitori del bando Coopstartup, che verranno accompagnati alla costituzione in cooperativa ed entreranno a far parte della rete Legacoop, ricevendo un contributo a fondo perduto di 8.000 euro e soprattutto 3 anni di servizi gratuiti dedicati per la gestione della propria impresa. 

“Con il bando Coopstartup Lombardia - sottolinea Simone Gamberini, Presidente di Legacoop Nazionale - puntiamo a rafforzare l’ecosistema dell’open innovation cooperativa, sostenendo la nascita di nuove imprese e favorendo la loro connessione con cooperative fortemente radicate sul territorio. Questo bando è una conferma ulteriore dell’impegno di Legacoop nel campo dell’innovazione, che consideriamo una leva essenziale di sviluppo sostenibile per imprese, comunità e territorio. Confidiamo che da Coopstartup Lombardia possano emergere idee di impresa in grado di rispondere ai cambiamenti in atto in contesti sociali, economici e culturali. I giovani che vorranno misurarsi con questa sfida non saranno soli, ma potranno contare sulle attività di formazione e sui servizi di accompagnamento che il sistema Legacoop metterà a loro disposizione”. 

Attilio Dadda, presidente Legacoop Lombardia, aggiunge: “Con Coopstartup intendiamo concretizzare le migliori idee in uno spazio di impresa sostenibile e inclusivo. Ci candidiamo a essere un supporto alle visioni creative. Il nostro obiettivo è quello di creare nuove opportunità di imprenditoria cooperativa in un mercato a ritmo evolutivo elevato, agevolando l’incubazione di progetti innovativi”. 

Diego Finelli, Banca Etica “Intendiamo supportare i nuovi imprenditori che si costituiranno in cooperativa, intervenendo con strumenti dedicati all’autoimprenditorialità. È di particolare interesse per Banca Etica il sostegno a un progetto che mette gli obiettivi dell'Agenda Onu 2030 tra i requisiti necessari a partecipare: riteniamo che l'attenzione alle ricadute non economiche del nostro agire economico sia un requisito fondamentale per un'innovazione autenticamente attenta al sociale e all'ambiente”. 

Notizie collegate

Il modello MIRE

Il modello MIRE

Il rapporto di ricerca sul progetto MIRE - Milano in Rete

23/02/2024

Cosa succede in città? /febbraio 2024

Cosa succede in città? /febbraio 2024

TeenCity Baggio, Salomone e Zona5. Aggiornamenti, narrazioni e voci dai progetti TeenCity di Milano.

22/02/2024