Torna il premio "Costruiamo il futuro"

Martedì 13 Giugno 2023

Torna a Milano il Premio Costruiamo il futuro, l'iniziativa benefica nata per supportare il lavoro delle piccole realtà che ogni giorno si impegnano sul territorio in ambito sportivo e sociale, per favorire l'integrazione, l'inclusione e ridurre gli ostacoli che le persone con disabilità possono incontrare nel quotidiano, attraverso l'erogazione di contributi sotto forma di assegni e fornitura di materiali e attrezzatura.

A presentare il nuovo bando questa mattina a Palazzo Marino sono stati l'assessora allo Sport Martina Riva e il presidente della Fondazione Costruiamo il futuro Maurizio Lupi, insieme con l'Amministratore delegato di Dils Giuseppe Amitrano, il presidente di CSI Milano Massimo Achini e il direttore della Fondazione per gli oratori milanesi don Stefano Guidi.

Attraverso questo Premio (la cui prima edizione si è tenuta a Merate nel 2003 e si è poi via via esteso ad altri territori lombardi), la Fondazione Costruiamo il futuro intende creare un ponte tra le aziende che desiderano rendersi utili mettendo a disposizione fondi, come Fondazione Grimaldi, Intesa Sanpaolo e Dils, e le associazioni locali di dimensioni ristrette che solitamente faticano a entrare nei tradizionali circuiti di solidarietà. Finora tra la Brianza, Milano, Bergamo, Sondrio e la Valcamonica sono stati distribuiti, grazie al supporto degli sponsor, oltre 1,5 milioni di euro a 890 associazioni.

Al Premio possono partecipare tutte le associazioni sportive dilettantistiche e gli enti del Terzo settore che promuovono progetti in ambito sportivo, con sede operativa nell’area della Città Metropolitana di Milano. Per essere premiati è necessario partecipare al bando pubblicato sul sito www.costruiamoilfuturo.it: sarà possibile presentare le domande fino all'8 settembre 2023.

A selezionare i progetti sarà un Comitato d’onore presieduto dal professor Lorenzo Ornaghi, che si riunirà nel corso del mese di settembre. Il 21 ottobre, all’Auditorium Allianz MiCo, è previsto l'evento conclusivo, nel corso del quale saranno consegnati gli assegni, da mille a 5.000 euro, e i voucher per l’acquisto delle attrezzature sportive alle diverse associazioni. Grazie al supporto degli sponsor, complessivamente nelle precedenti sei edizioni di Milano sono state premiate 214 associazioni, con contributi totali pari a 431.000 euro.

"Il mondo dell’associazionismo è fondamentale perché offre risposte concrete ai bisogni dei territori – ha sottolineato il presidente della Fondazione Costruiamo il futuro Maurizio Lupi –. Per capire quanto conti davvero, è sufficiente provare a immaginare cosa accadrebbe se di colpo questo piccolo e al tempo stesso enorme impegno venisse a mancare. Per questo motivo vogliamo dare una mano a un numero sempre maggiore di questi Eroi del quotidiano, che meritano attenzione, rispetto e sostegno. L’anno scorso a Milano sono state premiate 55 associazioni con 100.000 euro. Un bel risultato, ma vogliamo fare meglio: quest’anno l’obiettivo è raggiungere 65 associazioni mettendo a disposizione almeno 120.000 euro. Si deve procedere sempre su una strada di crescita".

"Siamo felici di essere anche quest'anno al fianco del Premio Costruiamo il futuro – ha commentato l'Assessora allo Sport del Comune di Milano Martina Riva –. Grazie ai contributi economici e materiali che saranno assegnati molte realtà meritevoli di Milano e del territorio riusciranno a migliorare l'offerta di sport proposta a ragazzi e ragazze quotidianamente. Il bando che presentiamo oggi nasce proprio con l'intenzione di contribuire in maniera concreta alle necessità delle associazioni che promuovono la pratica sportiva nei nostri quartieri, senza perdere di vista i valori dell'inclusione e dell'integrazione".

Per questa settima edizione milanese sono previsti alcuni riconoscimenti speciali: il Premio speciale Gloria Grimoldi, realizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo, che verrà assegnato nel corso della cerimonia di ottobre a un ente che si è distinto in ambito educativo e formativo, prestando particolare attenzione al contrasto delle disuguaglianze; il Premio speciale Donna Paola Grimaldi, in collaborazione con la Fondazione Grimaldi ONLUS, che ha invece l’obiettivo di sostenere associazioni o enti non profit che operano con particolare attenzione nei confronti delle famiglie; e infine i Premi speciali This is my Milano, realizzati in collaborazione con Dils, che serviranno a sostenere interventi e azioni di valorizzazione, tutela e recupero del territorio con una valenza sociale nei quartieri milanesi.

"Siamo lieti di rinnovare anche quest’anno la partnership ormai storica con Fondazione costruiamo il futuro – ha sottolineato il direttore generale della Fondazione Grimaldi Luca Marciani –, per lanciare un segnale di solidarietà verso i piccoli e le periferie, sussidiarietà verso la società civile, unità tra tutte le parti d’Italia, nel ricordo, che cade proprio in questi giorni, della compianta donna Paola Grimaldi, prima nostra presidente".

"Siamo orgogliosi di supportare il Premio Costruiamo il futuro – ha commentato il CEO di Dils Giuseppe Amitrano – e di esprimere la nostra gratitudine alle più piccole associazioni milanesi per la straordinaria attività che svolgono. Questa iniziativa presenta numerose affinità con "This is my Milano", il progetto di valorizzazione dei quartieri di Milano promosso da Dils attraverso attività di sostegno concreto al territorio e contenuti autentici volti a svelare luoghi e storie meno conosciuti della città".

Notizie collegate

Nuovo format per la Milano Digital Week

Nuovo format per la Milano Digital Week

Knowledge hub, spazi strategici in città e una piattaforma editoriale, Aperta la Call For Proposal 2024 per candidare progetti

19/06/2024

Inaugurato il nuovo hub delle Politiche giovanili

Inaugurato il nuovo hub delle Politiche giovanili

Inaugurato oggi Open Casello, il nuovo hub delle Politiche giovanili sarà aperto anche la sera e nel fine settimana

13/06/2024