370mila euro per Coworking, Makerspace e FabLab

Venerdì 21 Luglio 2017

E' disponibile l'avviso pubblico che prevede misure in favore delle nuove forme di lavoro: saranno erogati finanziamenti ai soggetti già presenti in città e nelle periferie e le nuove realtà potranno accreditarsi all'Albo.

E’ pubblico il bando per ampliare la rete di coworking, Makerspace e FabLab volto a incentivare lo sviluppo di forme innovative di lavoro, stimolare la nascita di nuove idee e favorire lo scambio tra professionisti di vari settori.

Le realtà che non l’avessero ancora fatto, potranno accreditarsi all’Albo qualificato di soggetti fornitori di servizi di coworking, Makerspace e FabLab istituito dal Comune di Milano nel 2014, aumentando così il numero di operatori presenti in città e nelle periferie.

Per le nuove realtà aderenti sono previsti incentivi economici per complessivi 280mila euro, sino a un massimo di 20mila euro per ogni operatore, al fine di sostenere la parziale copertura delle spese volte all’acquisto di arredi, attrezzature e il miglioramento degli spazi. Previsti anche 80mila euro destinati agli operatori già presenti nell’albo che potranno contare su un contributo sino ad un massimo di 10 mila euro per la sostituzione delle attrezzature o il rinnovo degli spazi o delle infrastrutture di connessione.

Attualmente a Milano sono 64 i soggetti fornitori di servizi di coworking e sono presenti 10 tra Makerspace e FabLab.
 

Progetti correlati

Elenco qualificato FabLab e Makerspace a Milano

Un albo in continuo aggiornamento dei laboratori certificati di fabbricazione digitale

Manifatture Aperte 2018

Una giornata alla scoperta dei luoghi dove si fabbricano le cose 

Notizie collegate

Milano Design Week 2022

Milano Design Week 2022

Oltre cento operatori per circa 800 eventi in chiave sostenibilità ed economia circolare Il programma sul sito di Yes Milano

05/06/2022

DropCity un distretto del design aperto alla città

DropCity un distretto del design aperto alla città

Magazzini Raccordati, presentato il progetto per ridare vita agli ex depositi ferroviari:

01/06/2022