Alla Milano Fashion Week buyer da tutto il mondo

Martedì 8 Febbraio 2022

Assessora Cappello: "Con l'adozione di questa misura, Milano avrà una grande opportunità di ripresa. Dobbiamo portare avanti con le giuste misure di sicurezza sanitarie questi eventi internazionali che rappresentano un driver strategico per la nostra città"

Anche gli addetti ai lavori vaccinati con sieri non equivalenti potranno tornare ad assistere ai grandi eventi della Moda milanese, osservando uno specifico protocollo di sicurezza. Lo ha annunciato oggi l'assessora allo Sviluppo economico e Politiche del lavoro Alessia Cappello durante la conferenza stampa di presentazione della settimana della moda più attesa, la Milano Fashion week Women's collection che si svolgerà dal 22 al 28 febbraio.

Le nuove disposizioni riguardanti l'accesso nel nostro Paese sono state inserite nell'ultimo Decreto-legge approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in Gazzetta ufficiale venerdì 4 febbraio 2022. Prevedono procedura di accesso straordinario finalizzato alla partecipazione, in presenza, ai prossimi eventi della Moda di Milano da parte dei buyer e degli addetti ai lavori provenienti da Paesi in cui i vaccini somministrati non sono riconosciuti dagli organismi sanitari europei.

"Sono molto soddisfatta del lavoro svolto in modo congiunto con tutte le istituzioni – ha dichiarato l'assessora Cappello – e ringrazio il Presidente del Consiglio Mario Draghi e tutto il Governo per la decisione presa. La proficua relazione instaurata con Camera nazionale della Moda e il Presidente Carlo Capasa mi ha spinto a cercare in fretta una soluzione per ridare il giusto pubblico ad un evento come la Fashion week così importante per la città di Milano e per l'Italia intera. Nelle scorse settimane, infatti, mi sono subito attivata con il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che ringrazio per la disponibilità e il pronto riscontro, per consentire ai buyer e agli operatori della moda provenienti da Paesi in cui i vaccini non sono riconosciuti dall'EMA, di partecipare in presenza alle prossime sfilate di Milano. Con l'adozione di questa misura, Milano avrà una grande opportunità di ripresa e sono sempre più convinta che dobbiamo portare avanti con le giuste misure di sicurezza sanitarie questi eventi internazionali che rappresentano un driver strategico per la nostra città".

La misura, contenuta nell'articolo 3 del Decreto-legge dal titolo "Coordinamento con le Regole di altri Paesi per la circolazione in sicurezza in Italia", è stata ottenuta anche a seguito delle interlocuzioni avviate nei giorni scorsi con il Sottosegretario al Ministero della Salute Andrea Costa da parte dell'assessora al Lavoro e allo Sviluppo economico Alessia Cappello. Un segnale positivo per la ripresa ai massimi livelli della Moda italiana nel mondo, che rappresenta il secondo settore per PIL del nostro Paese e che ha nella città di Milano il suo evento più importante a livello internazionale.

In base al Decreto a tutti coloro che provengono da uno Stato estero e sono in possesso di un certificato di avvenuta guarigione o avvenuta vaccinazione con un vaccino autorizzato o riconosciuto come equivalente in Italia, nel caso in cui siano trascorsi più di sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale o dalla guarigione, è consentito l'accesso ai servizi e alle attività per i quali è previsto il green pass rafforzato previa effettuazione di un test antigenico rapido (validità 48 ore) o molecolare (validità 72 ore). Ciò vale anche per coloro che hanno effettuato vaccinazioni con vaccini non autorizzati o non riconosciuti come equivalenti in Italia, sempre previa effettuazione di un test antigenico rapido (validità 48 ore) o molecolare (validità 72 ore) con esito negativo.
 

Notizie collegate

Milano Design Week 2022

Milano Design Week 2022

Oltre cento operatori per circa 800 eventi in chiave sostenibilità ed economia circolare Il programma sul sito di Yes Milano

05/06/2022

DropCity un distretto del design aperto alla città

DropCity un distretto del design aperto alla città

Magazzini Raccordati, presentato il progetto per ridare vita agli ex depositi ferroviari:

01/06/2022