Nuove regole per i dehors

Venerdì 10 Dicembre 2021

Parte l'iter di aggiornamento del Regolamento sulle occupazioni di suolo pubblico temporanee e leggere, ovvero le nuove disposizioni in materia disposizione di tavoli, sedie, fioriere, ombrelloni, pedane, gazebi, dehors e altri elementi di arredo urbano funzionali alla somministrazione di alimenti e bevande.

La Giunta comunale, riunitasi oggi pomeriggio, ha approvato la proposta di deliberazione consiliare riguardante l'armonizzazione della normativa attualmente in vigore che regolamenta l'occupazione del suolo pubblico permanente e temporanea. Il provvedimento proseguirà l'iter di approvazione nelle Commissioni competenti e in Consiglio comunale dove dovrà essere approvato entro il prossimo 31 dicembre.

L'armonizzazione della normativa nasce dalla necessità di: stabilizzare e normalizzare il processo autorizzatorio messo a punto durante l'emergenza pandemica; coordinare la disciplina introdotta per le occupazioni di suolo pubblico con strutture temporanee leggere con quella prevista per le occupazioni permanenti e per l'installazione di dehors; semplificare e razionalizzare le disposizioni, mediante l'integrazione dei sistemi informatici che facilitino l'organizzazione e la gestione dei relativi flussi procedimentali.

"La proposta di delibera approvata oggi – ha detto l'assessora allo Sviluppo economico e Politiche del lavoro, Alessia Cappello – è nata dal lavoro congiunto di più assessorati, dall'ascolto degli esercenti e dei cittadini per rinnovare e mettere ordine in una disciplina complessa, che tocca vari ambiti della vita della città e che nell'ultimo anno, a causa dalla pandemia, ha richiesto interventi di tipo emergenziale. Ora la parola passa al Consiglio comunale per la discussione dei contenuti e l'approvazione".

Fra le linee fondamentali per la revisione e l'integrazione del Regolamento ci sono:

  • differenziazione tra occupazioni di suolo pubblico con strutture leggere prontamente amovibili, con strutture semirigide amovibili e con dehors;
  • semplificazione della procedura di autorizzazione;
  • applicazione della nuova disciplina con esclusivo riguardo agli esercizi di somministrazione di alimenti e di bevande;
  • come da legge nazionale e in assenza di eventuali deroghe, reinserimento del preventivo parere positivo da parte della Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio della Città metropolitana di Milano per alcune aree centrali della città;
  • le occupazioni di suolo pubblico che si trovano sullo stesso piano della carreggiata in sostituzione della sosta, potranno essere solo stagionali, nel periodo tra il 15 aprile al 15 ottobre;
  • le occupazioni su aree verdi potranno essere solo stagionali e concesse tra il 1° marzo e il 31 ottobre;
  • previsione di specifiche disposizioni tecniche, funzionali ed estetiche e allineamento alla normativa regionale per quanto riguarda le prescrizioni in materia di inquinamento acustico;
  • adeguamento progressivo alla nuova disciplina nel corso del 2022.

Il testo licenziato dalla Giunta prevede inoltre che per l'annualità 2022, qualora non venisse prolungata la gratuità – ad oggi disposta ex-lege da provvedimento del Governo – sia applicata una specifica agevolazione tariffaria con riduzione del 20% sugli importi del Canone unico patrimoniale.

La Giunta ha infine stabilito che l'Amministrazione procederà ad individuare iniziative di controllo delle località interessate dalle occupazioni temporanee contenendo gli effetti legati alla cosiddetta "mala movida", ad esempio prevedendo la presenza di steward, società di vigilanza e interventi della Polizia locale in coerenza con eventuali protocolli sottoscritti con la Prefettura.
 

Notizie collegate

Avviso #MDW 2022, aggiornamento e modifica termini

Avviso #MDW 2022, aggiornamento e modifica termini

Per la definizione del palinsesto della “Milano Design Week 2022” - 6 al 12 giugno 2022 - il Comune raccoglie proposte

18/01/2022

Lo smart working nel new normal

Lo smart working nel new normal

Professionisti a disposizione per trovare il mix grazie al progetto MIRE

17/01/2022