Un piano triennale per l’economia di prossimità

Sabato 17 Febbraio 2024

È stata una tre giorni di condivisione e di ascolto, quella del Forum dell’economia urbana – promosso dall’Assessorato allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro in collaborazione con le istituzioni locali e le principali organizzazioni di categoria - da cui sono emerse le linee di azione del Piano Triennale dell’economia di prossimità del Comune di Milano 2024-2027.

Oltre 15 milioni di euro a sostegno di commercio, artigianato e servizi di quartiere: otto macro-linee di intervento e trenta azioni con cui l’Amministrazione punta a contribuire allo sviluppo economico inclusivo e sostenibile dei quartieri della città, valorizzando realtà imprenditoriali e artigianali di tradizione e dando impulso alla nascita di nuove attività.

Per farlo il Comune intende anzitutto realizzare un ‘cruscotto’ di dati per monitorare l’andamento dell’economia di prossimità attraverso la collaborazione tra lo Sportello Unico Attività Produttive e la Camera di Commercio Milano, Monza, Brianza e Lodi, con il supporto scientifico della Fondazione Politecnico di Milano: un’analisi che permetterà di identificare le zone più a rischio di desertificazione commerciale e di monitorare l’andamento della domanda e dell’offerta di servizi di prossimità nei quartieri della città con l’obiettivo di mettere in campo ’politiche di precisione’. 

Tra le azioni in programma, anche un censimento degli spazi commerciali sfitti, per facilitare l’insediamento di attività economiche di quartiere nell’ottica della Citta a 15 minuti.

Le risorse provengono principalmente da fonti nazionali ed europee (Pn Metro plus 2021 2027 e fondo rotativo 266) e saranno assegnate attraverso chiamate per progetti che resteranno aperte continuativamente nel corso del triennio: contributi a fondo perduto, prestiti a tasso agevolato, formazione e accompagnamento per l’avvio e lo sviluppo di impresa, sostegno alle attività economiche a impatto sociale nei quartieri.

Il programma triennale prevede anche il rilancio dei Distretti urbani del Commercio (DUC) e il supporto alle associazioni di via mediante lo strumento del crowdfunding civico, la prosecuzione del piano di riqualificazione dei mercati comunali coperti già avviato negli scorsi anni, la realizzazione di una campagna ad hoc per invitare i cittadini e le cittadine al consumo nei negozi di quartiere, nelle oltre 500 botteghe storiche e nei servizi di vicinato, lo sviluppo di convenzioni urbanistiche con singoli proprietari e sviluppatori immobiliari per la messa a disposizione di spazi commerciali a canone calmierato dove insediare micro e piccole imprese commerciali e artigianali.

“I negozi di vicinato, le attività commerciali e artigianali, i servizi di quartiere sono l’anima pulsante dei quartieri di Milano – ha detto l’assessora allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro Alessia Cappello -. Abbiamo organizzato questo Forum con l’obiettivo innanzitutto di accendere un faro sulle straordinarietà che le botteghe storiche, i mercati, i negozi, i servizi di quartiere della nostra città rappresentano e abbiamo raccontato il grandissimo valore che hanno, capaci di generare un impatto sulla coesione sociale del territorio. Con questa tre giorni abbiamo creato una rete con cui pianificare il futuro e sostenere un settore così cruciale”.

Progetti correlati

Forum Economia Urbana: economia di prossimità

Dal 15 al 17 febbraio, tre giorni di incontri e approfondimenti dedicati a commercio, artigianato e servizi di quartiere

Programma triennale per l'economia di prossimità

8 linee di intervento, 30 azioni e 15 milioni di euro per il periodo 2024 2027

Notizie collegate

Fabbrica Design Week

Fabbrica Design Week

In occasione della Design Week 2024, da lunedì 15 aprile in Fabbrica del Vapore mostre, incontri e un Festival musicale

15/04/2024

Nuova sede per l'Informagiovani

Nuova sede per l'Informagiovani

L'Informagiovani del Comune di Milano apre la sua nuova sede in Piazzale Cantore 14

05/04/2024