Regione Lombardia: Dote Unica Lavoro Fase IV

Venerdì 30 Ottobre 2020

Regione Lombardia ha esteso l'accesso a Dote Unica Lavoro a tutti i lavoratori sospesi dal lavoro che beneficiano di trattamenti di integrazione salariale in deroga e con “causali” COVID-19 (decreto del 12 ottobre 2020 n. 11998).
Attraverso la dote, i lavoratori sospesi possono accedere gratuitamente a percorsi di formazione, riqualificazione e a servizi mirati al rafforzamento delle competenze professionali. Dote Unica Lavoro, infatti, è un sostegno di Regione Lombardia per favorire l'inserimento o reinserimento lavorativo e la qualificazione o riqualificazione professionale.

Chi può richiedere la Dote
•    persone fino a 65 anni che, alla presentazione della domanda di dote, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • disoccupati privi di impiego, residenti e/o domiciliati in Lombardia, anche percettori di Naspi;
  • occupati sospesi, in presenza di crisi, riorganizzazione aziendale o cessazione in unità produttive/operative ubicate in Lombardia, che siano percettori di un ammortizzatore sociale attraverso la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS), nell’ambito degli istituti dei Fondi di solidarietà e/o Accordi/Contratti/Assegno di solidarietà come disciplinati dal D.Lgs. n. 148/2015;
  • lavoratori sospesi dal lavoro che beneficiano di trattamenti di integrazione salariale in deroga e con “causali” COVID-19 (decreto del 12 ottobre 2020 n. 11998);
  • occupati appartenenti alla forza pubblica (Militari congedandi1 e personale, militare e civile, delle Forze dell’ordine e Forze armate), residenti e/o domiciliati in Regione Lombardia, previa autorizzazione rilasciata dal proprio Comando/Questura/Provveditorato regionale di riferimento di cui allegato;
  • iscritti ad un Master universitario di I e II livello, residenti e/o domiciliati in Regione Lombardia.

Dai gruppi target sopraindicati sono esclusi i seguenti soggetti, in quanto beneficiari di altre politiche attive:
•    giovani fino a 29 anni, che possono avere accesso alla misura Garanzia Giovani;
•    occupati sospesi in Accordo di ricollocazione art. 24 bis D.Lgs. 148/2015, che possono avere accesso all’Assegno di Ricollocazione e all’Avviso Azioni di rete per il lavoro.

Ai sensi del D.Lgs. n. 150/2015 i destinatari disoccupati, prima dell’attivazione di Dote Unica Lavoro, devono aver rilasciato la Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID) ed aver stipulato un Patto di Servizio Personalizzato (PSP).
Gli occupati sospesi ai sensi dell’ex art. 22 del D.lgs. n. 150/2015 devono aver stipulato unicamente il Patto di Servizio Personalizzato.
Dote unica lavoro prevede la possibilità, per la persona, di fruire di un paniere di servizi funzionali ai fabbisogni di qualificazione e/o inserimento lavorativo, il cui valore viene determinato tramite un rinnovato modello di profilazione (‘profiling’) che tiene conto del genere, dell’età e della carriera lavorativa del singolo disoccupato.
 
Caratteristiche della Dote
La persona ha a disposizione una dote ossia uno specifico budget, entro i limiti del quale, concorda con l’operatore i servizi al lavoro o alla formazione funzionali alle proprie esigenze di occupazione e/o qualificazione.
Il budget varia in relazione alla fascia di intensità di aiuto cui la persona è assegnata.
 
Come richiedere la Dote
Rivolgiti ad AFOL Metropolitana o a un operatore pubblico o privato – accreditato con Regione Lombardia per l’erogazione di servizi al lavoro – che abbia aderito all’iniziativa.
 
Cosa fa AFOL Metropolitana
•    verifica i requisiti
•    supporta la profilazione nel sistema informativo regionale che definisce in automatico l’appartenenza ad una fascia di intensità d’aiuto
•    collabora alla definizione di un Piano di Intervento Personalizzato (PIP)
•    eroga servizi di politica attiva e di formazione
.
 
Info e contatti
 

MILANO
Centro per l’Impiego di Milano
progettiadote@afolmet.it

NORD OVEST
Centro per l’Impiego di Cinisello Balsamo e di Rho
lavoro.nom@afolmet.it

SUD EST
Centro per l’Impiego di Corsico, Melzo, Rozzano e San Donato Milanese
formazione.est@afolmet.it

Per informazioni e approfondimenti i cittadini potranno scrivere a  chiedi@afolmet.it

Notizie collegate

Quinta edizione del Premio di Laurea Marco Biagi

Quinta edizione del Premio di Laurea Marco Biagi

Il premio è rivolto a laureati o ricercatori presso le Università italiane under 35. Termine per la consegna 31 gennaio 2021

06/11/2020

Progetto Centrinno: cerchiamo un Project Manager

Progetto Centrinno: cerchiamo un Project Manager

La persona selezionata svolgerà un ruolo di coordinamento e supervisione delle attività progettuali

05/11/2020