Vogue for Milano per i bambini di Quarto Oggiaro

Lunedì 22 Luglio 2019

Tajani: “Un'edizione che contribuirà ad educare alla creatività e al gusto del bello”

Il prossimo 12 settembre si terrà l’undicesima edizione di Vogue for Milano, in passato nota come Vogue Fashion’s Night out, la manifestazione organizzata da Vogue Italia con il patrocinio del Comune di Milano che celebra e rafforza la centralità di Milano in qualità di capitale e ambasciatrice della moda Made in Italy. A illustrare i contenuti della manifestazione Emanuele Farneti e l’assessore alle Politiche per il lavoro, Attività produttive, Moda e Design Cristina Tajani nel corso della conferenza stampa svoltasi questa mattina a Palazzo Morando in via Sant’Andrea.
Parole, musica ed emozioni saranno i grandi protagonisti di questa edizione in cui poeti e musicisti, artisti, cheerleaders daranno vita al Vogue Italia Street party, animando le vie del centro e coinvolgendo il pubblico con speciali performance di poetry slam, freestyle battle e con una serie di iniziative interattive, accompagnandolo fino al momento clou della serata: la performance musicale in Piazza del Duomo.

“Anche quest’anno si rinnova la collaborazione tra Milano e Vogue Italia per un evento ormai entrato di diritto nel calendario degli appuntamenti della città”. Così l’Assessore alle Politiche per il lavoro, Attività produttive, Commercio, Moda e Design Cristina Tajani, che aggiunge: “Vogue for Milano ha smesso di essere un evento di costume per diventare sempre più un momento grazie al quale avvicinare il grande pubblico e soprattutto i giovani ai nuovi linguaggi espressivi e della creatività, dalla fotografia all’arte passando per la musica. In quest’ottica abbiamo scelto di destinare i proventi di questa serata per finanziare l’acquisto di un pianoforte e di alcuni impianti di scena per dare la possibilità ai bambini di Quarto Oggiaro di avvicinarsi sin da piccoli alla creatività attraverso la musica o il teatro, grazie ai corsi realizzati dalle associazioni attive nel quartiere. Siamo convinti che l‘educazione al bello dovrebbe essere sempre parte dei percorsi di crescita dei nostri giovani, che restituiranno in valore, capacità, intelligenza, nel trovare il migliore sviluppo per la città”.

“Il mondo della moda in questi anni si interroga su come diventare più democratico e inclusivo. Ma se c’è un evento che, fin dalla sua nascita, punta ad aprire le porte del nostro mondo al grande pubblico è proprio la Vogue For Milano. Per questo è più attuale che mai”, dice il direttore di Vogue Italia Emanuele Farneti. “Oggi quindi la Vogue For Milano non lascia, ma piuttosto raddoppia: diventando una grande festa per la città, oltre a un concerto gratuito in Piazza del Duomo. Una celebrazione fatta di parole, musica, emozioni”.

Vogue for Milano si basa su una vocazione benefica a supporto della città di Milano. I brand aderenti all’iniziativa realizzeranno oggetti in edizione limitata il cui ricavato sarà devoluto a sostegno di due progetti per i bambini e ragazzi di Quarto Oggiaro. Il primo è la rassegna musicale “Aspettando il Natale” che consisterà in eventi musicali gratuiti che si svolgeranno presso Villa Scheibler. Il progetto ha l’obiettivo di valorizzare la Villa in qualità di polo culturale e di promuovere la cultura musicale nel quartiere anche attraverso l’organizzazione di corsi di musica per bambini e l’acquisto di un pianoforte. Il secondo progetto “Teatrando al Bonola” consiste nel rendere l'auditorium Enzo Baldoni uno spazio multifunzionale promuovendone una vocazione teatrale che ad oggi non può essere sostenuta a causa di una mancanza di attrezzature adeguate. Verrà poi realizzata una rassegna teatrale, per avvicinare le famiglie e o bambini al teatro.

Lo scorso anno i proventi sono stati destinati alla Scuola superiore d'Arte applicata del Castello Sforzesco della Città di Milano, da 136 anni crocevia di saperi e dove le tradizioni si affiancano alle sperimentazioni contemporanee più innovative, mentre nelle edizioni precedenti alla riqualificazione delle periferie della città, al ripristino di aree verdi e luoghi pubblici - in particolare a Lorenteggio, a Barona e a Quarto Oggiaro - ad attività benefiche locali ma anche a favore della regione Emilia Romagna colpita dal terremoto del 2012, all’Istituto Monzino per contribuire alla ricerca sulle malattie cardiovascolari e all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Vogue for Milano è realizzata anche grazie al supporto e alla collaborazione delle associazioni dei commercianti, aderiranno all’iniziativa i brand e le boutique cittadine delle zone del centro e del quadrilatero della moda, tra queste: corso Vittorio Emanuele II, piazza San Babila, via Montenapoleone e via S. Andrea.

Progetti correlati

Vogue for Milano

Una notte glamour con benefici per la collettività

Notizie collegate

La parità di genere nelle comunicazioni ufficiali

La parità di genere nelle comunicazioni ufficiali

Dagli avvisi ai cittadini alle delibere un linguaggio più idoneo a un miglior equilibrio di genere.

04/08/2019

Open Day Civica Scuola di Liuteria 4 settembre

Open Day Civica Scuola di Liuteria 4 settembre

Vieni alla Civica Scuola di Liuteria a scoprire i percorsi formativi per diventare liutaio professionista

30/07/2019