Forum sul mercato del lavoro nell’area metropolita

Giovedì 14 Febbraio 2019

Milano sempre più attenta a comprendere le dinamiche del mondo del lavoro. Siglato questo pomeriggio, presso la sede dalla Società Umanitaria in via Daverio, il protocollo d’intesa tra la storica fondazione milanese, attiva nel campo del lavoro e del sociale da più di un secolo, e il Comune di Milano insieme a Città metropolitana di Milano, Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza, Lodi, Confcommercio di Milano - Lodi - Monza e Brianza, Unione Artigiani della Provincia di Milano e di Monza Brianza, Cgil Milano, Cisl Milano Metropoli e Uil Milano e Lombardia.

L’idea di creare un forum annuale sul mercato del lavoro è nata nell’ambito delle celebrazioni del 125° anniversario della Società Umanitaria, durante la tavola rotonda su “Lavoro e disoccupazione a Milano e nella Città metropolitana”, nel corso della quale Società Umanitaria ha avanzato la disponibilità a promuovere interventi per “leggere” meglio i diversi osservatori sul mercato del lavoro già esistenti sul territorio.

“Un protocollo che si inserisce nella più ampia azione condotta dell’Amministrazione in questi anni per definire politiche del lavoro innovative e sempre più cucite addosso alla realtà milanese nelle sue dinamiche evolutive e con la ferma intenzione di perseguire, pur nei cambiamenti, una prospettiva di ‘buon lavoro’, nei diritti, nelle performance, nelle competenze, nella capacità inclusiva e nella migliore conciliazione tra vita e lavoro – ha dichiarato l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive e Commercio Cristina Tajani –. Il Forum del mercato del lavoro, può rappresentare una valida base da cui partire per costituire nuovi percorsi formativi utili a mettere le persone in difficoltà lavorativa in sintonia con le nuove richieste del mercato del lavoro”.

Il protocollo prevede la realizzazione in via sperimentale di un Forum annuale, promosso da Società Umanitaria, allo scopo di condividere le risultanze degli Osservatori già prodotti, relativamente all’area metropolitana di Milano, dalle istituzioni e associazioni sottoscrittrici. La socializzazione dei risultati, commentati oltre che dai promotori anche da studiosi di materie economiche e sociali individuati congiuntamente, rappresenterà un’occasione di confronto tra soggetti diversi che sinora non ha trovato ambiti di realizzazione e potrà essere propedeutica all’individuazione di ulteriori aspetti specifici e di comune interesse da indagare. Fondamentale, in tal senso, il coinvolgimento dei principali attori in materia, quali Comune di Milano e Città metropolitana, che sono istituzioni protagoniste, nell’ambito delle loro competenze in materia, nel monitoraggio del mercato del lavoro; Assolombarda, Confcommercio, Unione Artigiani, CGIL, CISL e Uil territoriali che esercitano il ruolo di rappresentanza delle forze produttive e lavoratrici dell’area metropolitana.

Il protocollo è stato sottoscritto dal Presidente della Società Umanitaria Alberto Jannuzzelli e dall’assessore Cristina Tajani con Elena Buscemi, Consigliera di Città metropolitana di Milano con delega al Lavoro e  Politiche Sociali oltre a: Alessandro Scarabelli, Direttore Generale di Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza, Lodi -  Marco Accornero, Segretario Generale Unione Artigiani della Provincia di Milano e di Monza Brianza - Massimo Bonini, Segretario Generale Cgil Milano - Lusella Inzaghi, Segretaria Confederale Cgil Milano - Eros Lanzoni, Segretario Cisl Milano Metropoli - Antonio Albrizio, Segretario Confederale Uil Milano e Lombardia.

Progetti correlati

Osservatorio Mercato del Lavoro

Un faro su appalti, crisi aziendali e fabbisogni professionali

Notizie collegate

1,1 milioni per sostenere negozi botteghe  servizi

1,1 milioni per sostenere negozi botteghe servizi

Con Prossima impresa un aiuto imprese commerciali e artigianali, con una vetrina su strada, che operano nelle aree meno centrali

05/08/2020

Comune e Sogemi per il mercato di via Rombon

Comune e Sogemi per il mercato di via Rombon

Tajani: ”Una collaborazione che consentirà di riconsegnare agli abitanti un rinnovato luogo commerciale e sociale”

28/07/2020