Creativi e designer per ripensare gli spazi

Attraverso un avviso pubblico, il Comune invita a presentare proposte, idee e soluzioni per tornare a vivere la città con nuove regole di sicurezza e garantendo il distanziamento sociale.

Il DPCM del 26 aprile 2020, tra le disposizioni relative alla “Fase 2”, prevede la progressiva riapertura al pubblico di alcune attività economiche a partire dal 18 maggio 2020; nei prossimi mesi tali attività necessiteranno di proposte operative per la riprogettazione del proprio modello gestionale, nel rispetto delle attuali e future prescrizioni sul contenimento della diffusione del Coronavirus. 

Per sostenere la ripresa delle attività economiche e sociali, con particolare attenzione a quelle di piccole e medie dimensioni, l’Amministrazione ha lanciato un avviso pubblico per facilitare la collaborazione tra creativi, designer, progettisti e operatori economici. 

Oggetto dell'avviso è la riorganizzazione e il layout degli spazi commerciali, artigianali e di tutti quei luoghi che dovranno necessariamente prevedere la regolamentazione dei flussi di utenza e nuove modalità di gestione dei servizi per garantire la massima sicurezza degli operatori e dei clienti nonché il rispetto delle misure di distanziamento sociale.

Attraverso l'Avviso, il Comune selezionerà soluzioni progettuali e modelli operativi, conformi alle prescrizioni delle autorità sanitarie in materia di Covid-19, sviluppati da soggetti pubblici e/o privati. Le proposte selezionate verranno raccolte e rese pubbliche per alimentare la discussione e il confronto.

Non è previsto un limite temporale entro cui presentare le proposte, l’invito rimarrà aperto per tutta la durata dell’emergenza.
 

INFO E CONTATTI

Unità Moda, Design e Creatività del Comune di Milano

Tel 02/884.58007 - 02/884.50445 – 02/884.67808 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00; 

Mail: PLO.ModaDesign@comune.milano.it

Data inizio

Potrebbero interessarti anche

Lockdown, contributo per chi ha creato lavoro

Il Comune decide lo stanzia 5,5 milioni per gli imprenditori chiusi durante il lockdown che hanno creato lavoro

Bando ristorazione in Bovisa 2020

175.000 euro destinati a finanziare progetti imprenditoriali da realizzarsi da realizzarsi nell’area periferica della BOVISA

MIRE Milano in rete dal welfare al tempo ritrovato

Iniziativa finanziata da Regione Lombardia a supporto degli interventi di conciliazione vita - lavoro

Bando Prossima Impresa 2020

Con “Prossima impresa” dal Comune 1,1 milioni di euro per sostenere negozi, botteghe e servizi di vicinato