Centrinno e Fab City Hub

Il Comune di Milano coordina un progetto europeo finanziato dal programma Horizon 2020 sui temi della manifattura urbana e dell’economia circolare a scala di quartiere. Evento di lancio il 23 giugno a BASE Milano.

Il Comune di Milano è il coordinatore del progetto CENTRINNO “New CENTRalities in INdustrial areas as engines for inNOvation and urban transformation”, finanziato dal programma ricerca e innovazione - Horizon 2020 - dell’Unione Europea con il Grant Agreement n. 869595. 

Il partenariato è composto da 25 partner – provenienti da 8 Paesi europei (Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Grecia, Italia, Olanda e Spagna) e da 2 Stati extraeuropei (Islanda e Svizzera) – con il fine di recuperare il valore storico, culturale e imprenditoriale dei centri storici e dei siti industriali in Europa per favorire una crescita produttiva più inclusiva e sostenibile nelle città. 

Il progetto è iniziato il 1° settembre 2020 e terminerà il 29 febbraio 2024 con una durata complessiva di 42 mesi.  

CENTRINNO mira a sfruttare gli spazi storici dismessi per creare hub di produzione creativa e manifatturiera mostrando il potenziale di queste aree storiche affinché possano diventare parte di una nuova rivoluzione industriale e promuovere città produttive dove i cittadini siano i promotori della trasformazione sostenibile. 

Gli attori del progetto CENTRINNO sono sia i cittadini che gli artigiani, nonché i professionisti con formazione tecnica messi al centro delle azioni affinché possano avere un ruolo chiave nell’attuazione di processi alternativi di rigenerazione urbana e sostenibile. 

Il progetto, mettendo in rilievo l’importanza dell’eredità culturale e della formazione professionale, mira ad incidere sull’impatto sociale e ambientale attraverso i principi dell'economia circolare nei nuovi processi di rigenerazione urbana. 

Le 9 città pilota sono state accuratamente selezionate considerando le diverse realtà culturali e tradizionali che le caratterizzano, coprendo anche un’ampia estensione geografica (Amsterdam, Barcellona, Milano, Parigi, Copenaghen, Ginevra, Tallinn, Blönduós, Zagabria). 

In ogni città, il progetto finanzia la realizzazione di azioni pilota. Il pilota milanese si concentrerà sui temi della produzione circolare nella moda e nel design. 

L'obiettivo principale del progetto è creare un “Fab City Hub”: un centro di promozione della manifattura digitale, circolare e sostenibile a scala di quartiere rivolto sia ai cittadini che alle imprese. Le attività del pilota si svolgeranno nel complesso dell’ex Ansaldo, in zona Tortona, partendo dal recupero della vocazione industriale dell’area. Il pilota verrà realizzato dal Comune di Milano e da NEMA - Rete Nuova Manifattura in ex Ansaldo.

L’evento di lancio del progetto, dal titolo FabCity Camp - si svolgerà il 23 giugno 2021 presso BASE Milano e verrà trasmesso in streaming su www.manifattura.milano.it.

Tutte le informazioni sul Pilota Milanese sono disponibili sul sito www.manifattura.milano.it

INFO E CONTATTI

Direzione Economia Urbana e Lavoro
Unità di Progettazione Economica
Via Dogana, 2
Email: innovazione.economica@comune.milano.it  

Data inizio

Data fine

Potrebbero interessarti anche

Mi15 Spazi e Servizi per Milano a 15 minuti

Contributi agli investimenti delle imprese profit e non profit fino a € 80.000 a fondo perduto. Scade il 16 settembre 22

Crowdfunding Civico 2022

Nuovo bando dedicato al non profit per progetti di innovazione sociale e culturale nei quartieri. Scade il 15 luglio 22.

La Scuola dei Quartieri 2022

Il 4° bando della Scuola dei Quartieri mette a disposizione € 450.000 per finanziare progetti da realizzare in uno o più quartieri

Prossima Impresa 2021

Bando di sostegno alle imprese di prossimità e ai negozi di vicinato. SCADENZA PROROGATA AL 16 NOVEMBRE 2021